Concluso il quarto ciclo accademico

I sorrisi e le espressioni dei nostri studenti alla fine del loro percorso accademico ci scaldano il cuore. ♥️

Siamo entusiasti del percorso che ognuno di loro ha fatto, con impegno ed energia.
Oggi non hanno raggiunto un traguardo: Hanno segnato un inizio.☝️

Percorreranno il proprio cammino facendo propri tutti gli strumenti di cui si sono dotati. In continuo miglioramento.

Crediamo in loro e crediamo nella consapevolezza che hanno acquisito durante il loro viaggio ad AltroCibo Academy.

Ringraziamo tutti di cuore per quello che ci hanno donato.🙏 Siamo orgogliosi di voi ragazzi!

53 Views0
Tutte le azioni sono rivolte ad un fine

Aristotele nella sua Etica Nicomachea diceva che «tutte le azioni umane sono rivolte a un fine», quindi noi oggi ci domandiamo ancora cosa sia il Bene e cosa il male. 🤔 Riusciamo a distinguere uno scopo apparentemente buono e desiderabile da uno malvagio, egocentrico ed egoista? Stando sempre al grande filosofo greco, tutti gli uomini aspirano al bene supremo, all’ottimo.. ma cos’è? La felicità del vivere bene! 🤩
L’etica, è dunque la disciplina filosofica che riflette su come sia possibile per gli uomini realizzare la felicità.
Ma essa è forse fare ciò che si vuole? Ciò che i desideri suggeriscono di attimo in attimo?
Forse si dovrebbe riprendere in esame i propri stili di vita, esattamente da dove cominciò la discussione di Aristotele. Chiediamoci: qual è il nostro compito in questa vita? Realizzare le potenzialità di cui si è dotati? L’uomo è l’unico animale fornito della capacità di discutere su ciò che è giusto o non lo è, quindi la funzione peculiare dell’essere umano consiste nell’essere in grado di esercitare la ragione e tutto ciò che le è connesso. 🙏
Ma non solo. Aristotele ci parla anche di virtù, che significa perfezione, eccellenza, quindi saper svolgere nel modo migliore le proprie funzioni: lo stiamo facendo davvero? 🧐

Vi mettiamo qui di seguito un interessante brano che può essere spunto di riflessione per una maggior consapevolezza sulle scelte che si fanno.
⬇️⬇️⬇️

«Nel mondo occidentale, il sistematico sterminio degli animali avviene senza che ve ne sia consapevolezza e che venga ingenerato senso di colpa: non è considerazione secondaria che, in modo del tutto analogo, anche le forme di violenza legittima intraspecifiche, che hanno luogo cioè all’interno della specie umana (pena di morte, orridi sistemi carcerari, punizioni fisiche sui bambini,…) non siano oggetto di studio, in se stesse e nelle loro conseguenze sociali , se non in modo indiretto e marginale come per esempio attraverso l’estensione degli studi di Milgram sull’ obbedienza distruttiva. 🐰🐮🐷🐔
Di fatto sono molti i meccanismi che consentono il perpetuarsi dell’attuale stato di cose, permettendo di non riconoscere il male, proprio perchè legalizzato, insito nel rapporto con gli altri animali: si tratta di meccanismi inconsci, tesi a proteggerci dall’angoscia che potrebbe esplodere se la realtà in atto venisse riconosciuta. La cornice antropocentrica in cui ci muoviamo è centrale per fare chiarezza, perchè induce a misconoscere l’animale come essere sofferente e senziente, e finisce per reificarlo, negandone la natura che gli è propria: ne è estrema testimonianza la sagoma, non raramente usata a scopo pubblicitario, di una mucca divisa in parti corrispondenti ad altrettanti “pezzi” destinati a variegati trattamenti culinari: l’essenza stessa dell’animale è negata in favore della sua riduzione a cibo. 🍗🍖🌭
A questa imprescindibile cornice cognitiva, si affiancano rimozione e negazione del problema, rese possibili dal nascondimento dell’eccidio, che è parte integrante del meccanismo di obnubilamento delle coscienze: è incredibile che pur essendo miliardi gli animali imprigionati negli allevamenti intensivi e macellati, sia possibile che neppure l’ombra della loro presenza venga in contatto con moltissima parte della gente, che mai, nel corso di un’intera vita, li vede in carne e ossa, nella loro interezza anzichè ridotti a cibo. […] occorre poi altro, che il mangiare gli animali abbia assunto nelle nostre coscienze i caratteri della normalità, dell’essere un comportamento naturale e necessario, al di là e contro ogni evidenza scientifica e logica, tanto da consentirci di negare la responsabilità delle nostre scelte, intese come atti secondo natura. Da qui il paradosso, la falla logica che costringe a dovere quotidianamente argomentare le ragioni delle scelte vegetariane e vegane, giudicate contro natura, a fronte dell’acritica accettazione della banalità del male contenuta nel nutrirsi di cadaveri animali. Falla logica per altro evidenziata già un paio di millenni fa da Plutarco quando diceva: *Mi domandi per quale ragione mi astengo dal mangiare carne. Io d’altra parte mi meraviglio come tu possa appressarti alle labbra la carne del morto animale, mi meraviglio che non trovi ripugnante masticare la carne di animali scannati e smembrati*». ❤️

(tratto da Perchè amiamo i cani, mangiamo i maiali e indossiamo le mucche, di Melanie Joy, Edizioni Sonda)

60 Views0
Libertà

Siamo sicuri di amare la Libertà? 🥰 Per tutti gli esseri viventi? L’integrazione e la compassione, parole che si sentono spesso sulla bocca dei più, eppure pochi poi agiscono di conseguenza e forse questo per mancanza di conoscenza di cosa sia la vera Libertà! Vi fate mai questa domanda? SONO LIBERO DAVVERO? La risposta a questa domanda può modificare il nostro rapporto con la società, lo sapete? 🤔
Stando a Richard Bandler, dai più considerato uno dei più grandi geni del nostro tempo, co-creatore della PNL:
⬇️⬇️⬇️
«La vera libertà individuale si ottiene quando si riesce ad affrontare e a spezzare quante più catene possibile. E queste catene sono fatte di emozioni negative, di convinzioni limitanti e di comportamenti distruttivi.
Si tratta di imparare a costruire il genere di stati interni capaci di portare le persone a star bene per mezzo della curiosità. 🤓
Anzichè essere vittima di queste catene, puoi lasciare che le novità ti incuriosiscano o, al limite, ti lascino indifferente; è una tua scelta. Se le persone fossero più curiose di conoscere le altre culture, non ci sarebbe tutto quest’odio sulla terra.
Per certe persone, l’unica risposta possibile quando si trovano di fronte ad un’altra cultura è la paura o la rabbia, per quel che mi riguarda, queste emozioni non sono che stupidità all’ennesima potenza.
[…] Avere paura di un serpente velenoso o di una tigre 🐅 che potrebbe farti fuori è un’ottima scelta, ma aver paura delle persone perché sono di colore diverso o di un altro credo, o perchè non si capisce la loro cultura, è ridicolo. Dopotutto, chi vive in paesi dove le tigri 🐅circolano libere impara a conviverci senza farsi male.
[…] Occorre farsi furbi e, tuttavia, la libertà individuale va un passo oltre il semplice prendere buone decisioni. Si tratta di imparare a far funzionare il cervello in modo tale da saper prendere quelle decisioni. […] Libertà personale significa che quando decidi di fare qualcosa, quando la tua neurologia è allineata e pronta a farlo, allora lo puoi fare mettendoci anima e cuore […] che qualsiasi cosa fai, la fai al cento per cento […] per essere liberi è necessario avere una morale, perché solo così non si avranno dubbi riguardo a cosa è bene o a cosa è male. 💪 Se fai la cosa giusta con la giusta motivazione, allora ogni fibra del tuo essere si allineerà per farlo alla perfezione […] La libertà si ottiene per mezzo dell’intelligenza…non significa seguire delle idee rigide, significa entrare in uno stato dove trovare il proprio personale destino. Significa essere flessibili nel proprio comportamento, non rigidi. E’ la capacità di cambiare il proprio stato interno, liberi dai vincoli della propria mente». ❤️
[da PNL è libertà di Richard Bandler ed. NLP ITALY]

66 Views0
Il nostro Lampredotto

Fantasia e rivisitazione😍, con prodotti bio di altissima qualità e cruelty free!💚 Dal medioevo una ricetta tipica dello street food Toscano, nel nostro caso rivista e rielaborata per non mangiare Nessuno e non rinunciare a sapori della tradizione!😉
Con l’ottimo tofu di #Mediterraneabio abbiamo preparato il NOSTRO LAMPREDOTTO!😋
Il tofu di Mediterranea BioVeg è prodotto con sola soia biologica certificata, lavorato a mano da un’azienda che ha fatto dell’etica e della qualità il proprio stile di vita! 😊🙏

45 Views0

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fini di marketing. Se premi Accetto o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi