Il nostro Lampredotto

Fantasia e rivisitazione😍, con prodotti bio di altissima qualità e cruelty free!💚 Dal medioevo una ricetta tipica dello street food Toscano, nel nostro caso rivista e rielaborata per non mangiare Nessuno e non rinunciare a sapori della tradizione!😉
Con l’ottimo tofu di #Mediterraneabio abbiamo preparato il NOSTRO LAMPREDOTTO!😋
Il tofu di Mediterranea BioVeg è prodotto con sola soia biologica certificata, lavorato a mano da un’azienda che ha fatto dell’etica e della qualità il proprio stile di vita! 😊🙏

45 Views0
Ottime materie prime, ottimo risultato

Chi ha detto che per mangiar frittelle dobbiamo aspettare carnevale? 🎉
E quale ricetta dolce si presta meglio di una buona frittella appena fatta? 😋😋😋 Qual è il nostro segreto? 🤓
La scelta e la cura delle materie prime, che rimane fondamentale per un ottimo risultato!
Di certo la differenza la fa utilizzare una farina biologica, sana, di origine controllatissima!
Noi di #ALTROCIBOACADEMY usiamo solo farine di Molino Rachello(https://www.molinorachello.it),
un’azienda che da sempre predilige progetti ecosostenibili, selezionando zone agricole in aree naturali e protette, spesso in territori incontaminati, LE OASI RACHELLO, favorendo gli agricoltori che scelgono biologico e non OGM, impegnandosi con i coltivatori dei territori nostrani (Veneto e Friuli) creando una rete che cura il benessere alimentare dei clienti. ❤️
Molino Rachello offre farine nutrienti e naturali e una linea di prodotti 100% BIO sicuri e certificati!

29 Views0
Responsabilità

C’è un termine che pare essersi perso nei meandri del caos di questa società: RESPONSABILITA’. 🤔
Il senso di responsabilità non lo si insegna più nelle famiglie, nelle scuole e nei posti di lavoro. Si è perso nella corsa frenetica di questi tempi, fatti di connessioni sempre più veloci quanto pericolose per la nostra salute, di tonnellate di spazzatura riversate nei nostri mari, nei nostri prati e nelle nostre menti completamente disarmate e immature per la gestione di tanti stimoli contrari all’esistenza stessa. Sempre più mezzi d’informazione o di dis-informazione? Siamo più informati o semplicemente imbottiti di false notizie, futili e saggiamente orchestrate per impedirci di alzare gli occhi al cielo e ribellarci a ciò che si sta facendo al nostro territorio? E ancora, la responsabilità è degli altri o gli altri siamo noi? 😎
Siamo sempre più malati, dallo spirito al corpo, eppure continuiamo a cercare vie di fuga, giustificazioni e spazi mentali e non dove trovare consenso al nostro modo di vivere addormentato da banali routine, avvolto in un ritmo malsano e autolesionista.
Eppure qualcosa si potrebbe fare: cominciando a guardare le cose per come stanno veramente 👀, iniziando ad assumersi la responsabilità di un vero cambiamento, partendo dal prenderci cura di noi stessi e della nostra salute, curando le cause e non i sintomi, prevenendo anzichè curando quando a volte è già troppo tardi. 🙌
⬇️⬇️⬇️
Vi riportiamo un brano tratto da Ciò che non sai sul cibo e che potrebbe salvarti la vita di Stefano Momentè, Edizioni Il punto D’incontro.
«Quando la smetteremo di incolpare il fato e inizieremo a considerare che continuiamo a nutrirci in modo innaturale? Quando inizieremo seriamente a promuovere la prevenzione e non la cura?
*Fai che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo*, diceva Ippocrate.
È il caso, ad esempio, del cancro al colon, una delle principali cause di morte per la società occidentale. 😰
Esistono forti legami tra consumo di carni e altri alimenti grassi e questo tipo di cancro. Come accade? Al fine di assorbire i grassi che mangiamo, il nostro fegato produce bile e la immagazzina nella cistifellea. Dopo ogni pasto la cistifellea manda acidi biliari nell’intestino, per modificare chimicamente i grassi consumati in modo che possano essere assorbiti. Ma i batteri dell’intestino trasformano questi acidi in sostanze promotrici del cancro chiamate acidi biliari secondari. La carne contiene una notevole quantità di grasso, ma favorisce anche la crescita di batteri che formano acidi biliari secondari cancerogeni. 🔺🔺🔺
Frutta e verdura aiutano a ridurre il rischio, mentre i prodotti di origine animale e altri cibi grassi lo aumentano.🤓
Le diete ricche di fibra proteggono. La fibra accelera notevolmente il passaggio del cibo attraverso il colon, eliminando i fattori cancerogeni. Cambia il tipo di batteri presenti nell’intestino, per cui vi è una ridotta produzione di acidi biliari secondari.
Inoltre, assorbe e diluisce questi pericolosi acidi biliari.😍
Quando si utilizzano i termini fibra e grasso, è facile scordare gli alimenti da cui provengono. Parlando dei pericoli del grasso, bisogna pensare soprattutto alle diete a base di carne e latte vaccino.
La fibra si trova invece nei cereali integrali, nelle verdure, nella frutta e nei legumi. 🍏🍅🌽
Non c’è fibra nei prodotti di origine animale.
Ma questa, come molte altre, è un’informazione che non passa… » ❤️💪

41 Views0
Ci si può liberare dalla dipendenza da formaggi

Ma ci si può liberare dalla dipendenza da formaggi? 😍 Certo che sì e senza fatica, ma soprattutto senza dover rinunciare al gusto! Pangea Food nasce da un gruppo di ragazzi che credendo in un alimentazione vegan e sana hanno creato nel loro laboratorio le migliori alternative al formaggio. 🧀🧀🧀Tutte di origine vegetale, assolutamente prive di colesterolo, stagionate o fresche e spalmabili, con spezie o erbe aromatiche, delicate e piccanti, insomma: ce n’è davvero per tutti i gusti! 😎😋
Quindi lunga vita a Pangea Food che rispetta gli animali, la Terra e la salute! Nella foto il nostro carpaccio di tempeh marinato (di Mediterranea BioVeg), servito con una salsa alla senape a base di Fiorina! 👩‍🍳👨‍🍳

53 Views0
Consapevolezza.

Il nostro modo di alimentarci, parte fondamentale del nostro comportamento quotidiano, è rivelatore della nostra consapevolezza, delle nostre passioni e dei nostri problemi psicologici. 😞🙂Diviene pertanto uno strumento di salute o di malattia, soprattutto nell’epoca contemporanea, nella quale l’individuazione di sé e dei propri reali bisogni è continuamente messa di fronte a una moltitudine di stimoli che colpiscono l’organismo facendogli credere a un bisogno reale mentre si tratta perlopiù di bisogni indotti da altri. 👐
Grandi tensioni contraddistinguono i tempi in cui viviamo e tutto ciò affligge l’organismo che subisce la loro spinta. Tutto ciò può essere profondamente utile per un balzo evolutivo ma anche profondamente regressivo in molti casi. La coscienza offuscata dall’ansia e dalle preoccupazioni o da emozioni troppo forti e tutto l’organismo risente di queste situazioni perdendo la capacità di discriminare tra ciò che cura e ciò che aggrava lo squilibrio in cui si trova.
Questo richiede pertanto una cura particolare:
sarà necessario intervenire con un regime alimentare sano, utilizzare eventuali preparazioni per aiutarsi a liberarsi da tossine e squilibri, utilizzare alcune spezie piuttosto che altre e utilizzare tecniche di rilassamento per diminuire ansia e stress. 🕉
⬇️⬇️⬇️
Condividiamo con voi un brano tratto dal libro IL POTERE DI ADESSO DI Eckhart Tolle:
«Il dolore accumulato nel vostro corpo è un campo di energia negativa che occupa il corpo e la mente. Se lo considerate un’entità invisibile a sè stante, vi avvicinate molto alla verità. Si tratta del corpo di dolore emozionale. State in guardia per scoprire eventuali segni di infelicità in voi, sotto qualunque forma: può essere il corpo di dolore che si risveglia. Può assumere la forma di irritazione, impazienza, malinconia, desiderio di offendere, collera, furore, depressione, necessità di avere qualche dramma nei rapporti personali, e così via. Il corpo di dolore vuole sopravvivere, al pari di ogni altra entità esistente, e può sopravvivere soltanto se vi induce a identificarvi inconsapevolmente con esso. Allora può impadronirsi di voi, diventare voi e vivere attraverso voi. Deve alimentarsi tramite voi. Si nutrirà di ogni esperienza che entri in risonanza con il suo stesso tipo di energia, ogni cosa che crei ulteriore dolore sotto qualunque forma: collera, capacità distruttiva, odio, afflizione, dramma emozionale, violenza, perino malattia. Il dolore può alimentarsi soltanto di dolore, e una volta che il corpo di dolore si è impadronito di voi, necessitate di altro dolore, e diventate vittime o persecutori. La sua sopravvivenza dipende dalla vostra identificazione inconsapevole con esso, nonchè dalla vostra paura inconsapevole di affrontare il dolore che vive in voi».
⬆️⬆️⬆️
Quindi, riflettendoci bene, forse una via d’uscita è quella di puntare un faro sul Corpo di Dolore con la luce della consapevolezza, rientrando nel momento PRESENTE. Quando vi sentite dentro il dolore non cercate di scappare ma guardatelo bene in faccia, quando vi trasformate in osservatori già non vi identificate più in esso, potreste addirittura vedere la silente e subdola forma di piacere che vi dava stare nell’infelicità. Tornando al Presente vi addestrerete a vivere più liberi, felici e con meno stress!

34 Views0
La ghisa

Nata in Oriente verso la metà del II millennio avanti Cristo, la ghisa è una lega di ferro e carbonio. La più pura delle leghe, la prima non prodotta dall’uomo miscelando metalli diversi, unica sotto molti punti di vista: più dura di molti acciai, più resistente all’abrasione, poco sensibile alla dilatazione termica, alle vibrazioni e all’ossidazione. 💪🏻😎
Ghisanativa® è l’ideale per friggere, saltare, mantecare, brasare, lessare, cuocere al forno, a vapore e per affumicare. Anche sotto il profilo salutistico è fortemente competitiva nel mercato poiché non contiene e non rilascia sostanze tossiche e, per di più, contribuisce a prevenire e combattere le anemie perché presenta il considerevole vantaggio di arricchire gli alimenti di ferro. 🥄
Il nostro Seitan Tikka Masala l’abbiamo preparato qui, nessuna alterazione chimica ha modificato la bontà di questo piatto speziato e aromatico dal profumo d’oriente! 👳‍♀️👳‍♂️
E voi l’avete mai cucinato? Fondamentale la marinatura per 24h in un mix di yogurt vegetale e spezie! Eh si, per le cose buone ci vuole pazienza e cura! Noi ce la mettiamo tutta come sempre!!! 👨‍🍳👩‍🍳

31 Views0
Ode alla diversità

A noi di Altrocibo Academy piacciono le diversità. 👳‍♂️👲👳‍♀️ Le consideriamo sfaccettature colorate di un’unica grande realtà. 🌈 Ecco perchè nelle nostre lezioni amiamo la contaminazione con sapori e tradizioni di tutte le culture. 😎 Ed ecco perché la storiella delle razze non ci è mai andata giù. 👊
Senza riproporre Darwin e le sue teorie, la scienza ci parla oggi dell’origine comune degli umani. Una comparazione del DNA mitocondriale di umani di diverse etnie e regioni suggerisce, infatti, oggi che abbiamo tutti un antenato comune, che i ricercatori hanno battezzato Eva mitocondriale. La tecnica dell’orologio molecolare, che mette in correlazione il passare del tempo con la deriva genetica, fa ritenere che Eva sia vissuta fra i 99.000 e i 200.000 anni fa. 👩 La filogenia suggerisce che sia vissuta in Africa. Da dove in effetti tutti arriviamo. Un video che gira da qualche tempo, diventato addirittura virale, mostra alcune interviste: la curda che non ama il governo turco, l’inglese che odia i tedeschi, l’islandese che si sente superiore a tutto il resto del mondo, la donna cui non piacciono i francesi. Gli esperti hanno raccolto un campione di saliva dei 67 intervistati, e ne hanno analizzato il DNA. 👩‍🔬
Ebbene, l’inglese che odia la Germania ha solo il 32% di sangue inglese e il 5% tedesco; la ragazza curda ha scoperto di avere addirittura un lontanissimo cugino turco proprio nella stanza dove si svolgono i colloqui e tutti gli altri hanno anche uno zero virgola proveniente dai Paesi che proprio non sopportano. 🌎🌍

32 Views0
Arriva a Padova il Vegan Garden Festival!

Venerdì 28, Sabato 29 e Domenica 30 Giugno il PARCO DELLA MUSICA ospiterà un intero week-end dedicato alla cultura vegana, al divertimento, al cibo e all’informazione. In una location strepitosa, in mezzo al verde, ma nel centro di Padova.

Il nuovo evento si chiama VEGAN GARDEN FESTIVAL e vuole essere uno spazio leggero dedicato alla condivisione, ma anche un momento di confronto attorno ai temi fondamentali della scelta vegana: tra etica, ecologia e salute.

Per maggiori informazioni sulle possibilità di partecipazione:
346 8807440
351 8963513

45 Views0
Semplice guarnizione?

Semplice guarnizione? 😒Assolutamente no! Di cosa parliamo? 🤓Di quei piccoli semini che molto spesso abbelliscono i nostri piatti ma che in realtà sono uno dei più preziosi semi oleosi a nostra disposizione! 😎
I semi di sesamo😍 sono considerati un alimento base nella medicina tradizionale ayurvedica e cinese, dove sono associati al meridiano del fegato e dei reni. Inoltre sono tradizionalmente utilizzati anche per prevenire l’insorgere dei capelli bianchi. 😎😎
Ricchi di nutrienti aiutano a prevenire osteoporosi essendo ricchi di calcio e collagene che rendono le ossa più elastiche, malattie cardiovascolari, sono una delle principali fonti vegetali di Calcio!
Ma non solo, contengono fosforo, magnesio, calcio, zinco e selenio nonchè una buona quantità di proteine!💪💪💪
Grazie al loro contenuto di acido folico e vitamine del gruppo B, i semi di sesamo apportano all’organismo acido oleico e acido linoleico che aiutano a tenere sotto controllo il colesterolo cattivo (LDL) aumentando i livelli di colesterolo buono (HDL).
Lo zinco in essi contenuto aiuta a rinforzare il sistema immunitario in modo naturale. 👊
Spesso i semi di sesamo sono anche consigliati come integratori nella dieta dei bambini perché favoriscono la crescita e sono degli ottimi ricostituenti: non vanno però assunti prima dei due anni di età.
I semi di sesamo tostati, uniti al sale marino, danno origine al gomasio: un ingrediente in polvere che può essere utilizzato come sostituto del sale. 😋😋😋
I semi di sesamo vengono utilizzati anche nella preparazione della zuppa di miso o per ottenere la tahin, salsa tradizionale della cucina mediorientale.
Noi di Altrocibo Academy scegliamo i migliori ovviamente: scegliamo www.gustovivo.bio e diamo anche a voi la possibilità di acquistarli scontati del 15% utilizzando il nostro codice 🔜COUPON ALTROCIBO15 (valido sempre per tutti i vostri acquisti).🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝
👩‍🍳

34 Views0
Il corso intensivo di cucina vegetale

Vuoi far parte della nostra brigata quest’estate?
Hai una grande passione per la cucina vegetale?
Vuoi prenderti una vacanza all’insegna del divertimento in cucina?

Ecco quel che fa per te: dall’1 al 6 luglio, In una bellissima location immersa nel verde, a Thiene (Vicenza), Altrocibo Academy ti propone un corso intensivo all’insegna della leggerezza ma anche dell’approfondimento dei principali temi della cucina vegetale!

Non puoi mancare!
Segui questo link per maggiori informazioni >
https://www.altrociboacademy.com/intensivo/

Per imparare ricette, tecniche e segreti di questo fantastico mondo. C’è anche la possibilità di scegliere se partecipare all’intero corso o solo ad una o più giornate!

43 Views0

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fini di marketing. Se premi Accetto o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi